Torna la Coppa Italia femminile: Amazzoni in campo a Uzzano

Domenica 27 Gennaio a Uzzano, in provincia di Pistoia, le Amazzoni sono tornate in campo dopo una lunga pausa dalla Coppa Italia. Causa infortuni e assenze, sono soltanto 8 le ragazze che hanno preso parte attiva al concentramento.

Come sempre, non è mancato il sostegno amazzone anche fuori dal campo.

Sono tre le squadre partecipanti alla sesta giornata di Coppa Italia:

  • Gispi Rugby Prato
  • Rugby Lucca e Valdinievole Rugby
  • Amazzoni Rugby Mugello

Alle 10:30, tra la nebbia e il freddo Pistoiesi, ha inizio la prima delle tre partite che si disputeranno durante la mattinata; Lucca – Amazzoni.

Le Mugellane mettono in campo tutta la voglia di giocare e la grinta di cui sono capaci, non lasciando mai spazio alle avversarie per contrattaccare. Si commette qualche fallo di troppo ma grazie all’aggressività della difesa si riesce sempre a recuperare il pallone e provare ad attaccare. Sfruttando la maggiore reattività, si giocano palle veloci cercando di minimizzare i momenti morti. La partita finisce così 0 – 73 (2 mete Bartolini, 2 mete Sargenti, 2 mete Cerbai, 1 Chelazzi M., 1 Montani, 1 Collini, 1 Paladini), punteggio tutto in positivo per le nostre Amazzoni.

Nonostante il morale sia alto, si esce fisicamente un po’ acciaccate da questa prima partita e le ragazze a disposizione di coach Calabrese sono rimaste 7.

Seguono 20 minuti di pausa in cui si disputa Lucca – Gispi; la partita finisce sul punteggio di 0 – 62.

Si torna in campo contro il Gispi e questa volta la partita risulta un po’ più complicata di quello che ci si aspettava, dopo pochi minuti si subisce un nuovo infortunio e le Amazzoni in campo rimangono sei, anche l’allenatrice del Gispi decide di togliere dal campo una giocatrice per mantenere l’equilibrio. Nel primo tempo le Mugellane riescono comunque a mettere a segno due mete (Sargenti, Cerbai), ma commettono anche molti errori dovuti al calo di fiato e alla conseguente mancanza di concentrazione, la difesa pecca di aggressività e lascia spazio alle avversarie per segnare 5 punti. Il secondo tempo vede le Amazzoni in difficoltà, non riescono più a sviluppare il gioco come dovrebbero e hanno dimostrato di saper fare, lasciando al Gispi non poche occasioni per pareggiare il punteggio che però non vengono sfruttate. Si continua comunque a lottare e sullo scadere del tempo si riescono a marcare gli ultimi 7 punti. Meta del pilone Chelazzi M. che con un furtivo scatto all’ala si conquista il titolo di “pilone alato”. Il punteggio finale è però di 0 – 20 per il Gispi; la partita risulta persa a tavolino perché le Amazzoni in campo non arrivavano al numero minimo di sette, previsto dal regolamento.

Il bilancio risulta comunque positivo, si sono messe in campo attitudine e capacità; le ragazze sono riuscite ad adattarsi a ruoli mai provati prima.

Il titolo di “Pentesilea” della giornata va a Silvia Bartolini, neocapitana delle Amazzoni, che si dimostra senza alcuna titubanza all’altezza del ruolo, portando in campo grinta e personalità che fino a domenica non rientravano negli standard caratteriali della timida Ala amazzone. Sicuramente è sotto gli occhi di tutti la sua crescita oltre che tecnica, soprattutto caratteriale e domenica ne è stata la conferma. Complimenti Ninna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: