Serie A: le Fenici iniziano con una vittoria il girone di ritorno

Domenica 20 Gennaio si è disputata, sul campo della Dozza, la prima giornata di ritorno del secondo girone del campionato di Serie A femminile. Le Fenici del Rugby Bologna 1928 hanno affrontato, finalmente sul campo di casa, le Puma Bisenzio, disputando la seconda partita di questo 2019.
Quattro le Amazzoni convocate: A. Barbugli, B. Pinzauti, F. Sargenti e L. Collini.
Ne partono titolari, come ormai da copione, due: A. Barbugli e B. Pinzauti, prima e seconda linea di mischia.
Fischio di inizio, le Fenici si dimostrano da subito aggressive e pronte; infatti al 6′, sfruttando il soprannumero al largo, De Luca sfugge alla difesa e marca la prima meta. Nella prima metà del
primo tempo le Fenici non lasciano mai la metà campo avversaria e mettono a segno altri 17 punti(grazie a due mete di Bellavista, di cui una trasformata e una meta di Calderoni). Nonostante il
punteggio sia decisamente a favore delle rosso-blù, le Puma non mollano e segnano 3 punti da calcio di punizione, accorciando la distanza. Ma le Fenici fanno di nuovo sentire la loro presenza e
grazie alla buona visione di gioco dei mediani e all’aiuto di tutta la squadra mettono in scacco la difesa avversaria e portano De Luca di nuovo in meta. Sullo scadere del primo tempo le Puma,
nonostante l’aggressività della difesa tosco-emiliano-romagnola, marcano la loro prima e unica meta, che viene trasformata. La prima frazione si conclude così sul 27-10, con le Fenici che si sono
abbondantemente guadagnate il bonus offensivo della quarta meta.
Martins rileva Barbugli ed ha inizio il secondo tempo. Le Fenici riprendono immediatamente il gioco in mano marcando ancora con Genesini.
Per rimanere dominanti servono forze fresche e coach Zuccherelli (supportato dal sempre presente coach Calabrese, allenatore delle nostre Amazzoni) effettua diversi cambi, è quindi il momento di
entrare in campo per le nostre Sargenti (ala) e Collini (prima linea). Le Rossoblù continuano a macinare campo, si alza il baricentro di gioco che si stabilisce dentro ai 22 avversari ed è così che al
75′ è Cammarano a marcare la settima ed ultima meta di giornata. De Luca trasforma e il punteggio si fissa sul 39-10 a favore delle Fenici.
Si guadagnano così i 5 punti fondamentali che servono per consolidare il terzo posto in classifica.
Ora un mese di pausa per prepararsi al recupero della partita contro le Belve Neroverdi fissato all’Aquila per il 17 Febbraio.

Fondamentale in campo la presenza Amazzone, che ha contribuito alla netta vittoria con minutaggio di qualità.
Complimenti Fenici e complimenti Amazzoni!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: