La seniores centra la seconda vittoria di seguito

Domenica 28 i ragazzi di Vannini hanno strappato una grande vittoria per 40-0 sul campo della Colligiana. Presentatisi sul campo di gioco in orario, nonstante il cambio dell’ora e la partita in trasferta… due condizioni che l’esperienza ci ha insegnato non essere il punto forte della formazione mugellana.
La partita si presentava di difficile gestione a causa delle incessanti piogge.
Per fortuna poco prima del fischio di inizio il cielo si è rischiarato e i ragazzi hanno potuto giocare una partita più fluida, favorendo la superiorità tecnica degli ospiti.
La squadra del Rugby Mugello ha espresso sin da subito l’ottimo lavoro eseguito in allenamento durante la settimana. La prima meta arriva infatti dopo pochi minuti ed è siglata da Fabbri (prima meta con la seniores). Il primo tempo si svolge quasi tutto nella metà campo avversaria e infatti non tarda ad arrivare anche la seconda di Lottini.
Al minuto 26 Franci non si fida delle proprie capacità e decide di passare la palla a meta ormai fatta, ma vista la sua nota capacità in questa particolare tecnica, Bartoloni non può far niente per riceverla e la palla torna in mano agli avversari.
La terza meta è l’espressione perfetta di quanto detto prima, che ha portato Bartoloni a schiacciare facilmente, grazie ad un perfetto gioco di attacco multifase, che ha disorientato e sfiancato la squadra avversaria.
La colligiana da parte sua, anche se carente sui fondamentali, ha espresso un buon rugby e una buona capacità di rischieramento.
Il secondo tempo si svolge sulla scia del primo, nonostante i cambi e alcuni spostamenti di ruolo.
Signorini per Di Domenico; Trifu per Vannini; Maestrini per Vannini; Vigiani per Franci; Mattera per Lottini; Franci per Corti.
La quarta meta siglata da Corti (anche per lui la prima con la seniores), arriva dopo un ottimo carretto; tecnica per la quale la squadra ospita si è sempre distinta.
Nella fase finale la miglior preparazione atletica si è fatta sentire e ha portato alle ultime due mete, entrambe di Signorini.
Coach Vannini, in una domenica a suo avviso quasi perfetta, recrimina solo la poca attittudine al riciclo del pallone, che avrebbe potuto portare ad un passivo ancora più ampio. Si congratula inoltre dell’atteggiamento concentrato e della dedizione da parte di tutti, che sta permettendo alla squadra di crescere settimana dopo settimana.

Nomina inoltre man of the match un altro mostro a due teste, Fabbri e Corti, che oltre alle mete siglate non hanno mai commesso un errore ne in difesa ne in attacco.
Degna di nota una spettacolare torta preparata dai padroni di casa per il terzo tempo a metà con i colori sociali di entrambe le società. La sorpresa è stata tale che capitan Belli, barbetta per gli amici, è diventato di color paonazzo. Il gesto rimane la dimostrazione e la conferma che il rugby non si limita al campo di gioco, ma va ben oltre.

Formazione:
1. Corti 2. Petrelli 3. Franci 4. Mazzone 5. Bartoloni 6. Sini 7. Carpini (vice capitano) 8. Di Domenico 9. Mercatali 10. Vannini L. 11. Vannini D. 12. Lottini 13.Fabbri 14. Berni 15. Belli (cap)

Sostituzioni:
16. Vigiani 17. Trifu 19. Mattera 20. Signorini 21. Maestrini

Accompagnatore: Lottini

© M. Mercatali

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: