Amazzoni tra sole e fango per l’ultima del 2017

Due parole: sole e fango.

Per una partita di rugby non può che essere un’ottima accoppiata, un bel sole invernale che scalda e quella sensazione di fanghiglia che si appiccica ovunque; inutile descrivere le condizioni delle nostre Amazzoni a fine concentramento!

La quarta giornata del campionato di rugby seven femminile si è svolto in questi termini, in casa del Gambassi. È stato deciso per un un concentramento all’italiana, tutti contro tutti, dopo che le squadre Elba e Firenze si sono ritirate.

Le amazzoni partono contro le ragazze del Gambassi, le quali permettono alle nostre giocatrici di organizzare bene le idee e di iniziare con testa e concentrazione questo concentramento.

In questa prima partita le amazzoni hanno dato prova delle loro abilità tecniche, grazie al gioco di mani e alla capacità di leggere il gioco. Le mete si sono susseguite in egual misura in entrambi i tempi di gioco e il fischio finale dichiara uno schiacciante 45 a 0 per le ragazze mugellane (Francesca Molinelli 2, Margherita Loli 2, Arianna Barbugli 1, Bianca Pinzauti 1, Sonia Rocchi 1).

La seconda partita con il Gispi non è stata molto diversa da quella precedente, il possesso territoriale delle amazzoni è stato indiscutibile e l’organizzazione del gioco si è raffinato. Il coach Calabrese ha quindi schierato in campo alcune ragazze che sono ancora alle prime armi nel gioco del rugby, ma che hanno dimostrato di essere più che all’altezza. Per una di queste, Irene Nappini, il concentramento di domenica è stato il suo primo, un’emozione doppia in quanto ha segnato anche la sua prima meta. La partita si conclude con un secco 21 a 0 (Francesca Molinelli 1, Sonia Rocchi 1, Irene Nappini 1).

Le amazzoni arrivano alla terza partita con le idee molto chiare e la voglia di dimostrare alle ragazze del Piombino che la partita dello scorso concentramento è stata solo una sbandata. Le ragazze mugellane conquistano subito il territorio e non permettono alle avversarie di superare la metà campo. La nostra difesa è pressante e lascia poco spazio per le gambe veloci del Piombino. La partita finisce 35 a 0 (Arianna Barbugli 1, Francesca Sargenti 2, Bianca Pinzauti 2).

La partita contro il Siena è sempre molto attesa dalle nostre ragazze ed è quella che concluderà il concentramento. Le nostre ragazze riescono più volte a leggere il gioco, infatti dopo poco riescono a costruire un’azione da touche che permette a Sargenti (1) di arrivare in meta senza problemi. Le amazzoni riescono a sfruttare le distrazioni delle senesi per bucare la loro difesa, portando Barbugli ben 2 volte in meta. La partita finisce 21 a 7.

Questo concentramento di fine anno si conclude in positivo in quanto si sono visti alcuni miglioramenti rispetto ai due precedenti, migliore organizzazione in campo e maggiore lucidità.

Obiettivo per il prossimo anno: partire più concentrate fin da subito e quindi migliorare l’attitudine e l’approccio alla prima partita, a prescindere dall’avversario.

Il titolo di Pantesilea va a Sonia Rocchi. Lucida nelle scelte di gioco, riesce ad essere guida e riferimento dell’attacco mugellano dando ritmo e contribuendo in maniera determinante alla  qualità del gioco offensivo, senza far mancare il proprio apporto quando si tratta di sacrificarsi in difesa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: