Risultati del week-end

Fine settimana ricco di impegni per il Rugby Mugello, in campo 3 formazioni con i riflettori puntati sull’esordio stagionale del minirugby, ma andiamo per ordine.

Minirugby
Esordio al concentramento tenutosi a Le Sieci per la categoria Under 10, con i nostri giovani atleti che si sono confrontati con i pari età di Vasari, Scandicci, Valdichiana, Chianciano. Come sempre in questo tipo di manifestazioni non è importante il risultato ma la partecipazione, per far entrare i bambini sempre più nel gioco, nella competizione e testarli in ambienti ben differenti dall’allenamento sul proprio campo. Essendo molti giocatori appena arrivati c’è ancora qualcosa da lavorare nel gioco ma l’attitudine dimostrata durante le partite ha pienamente soddisfatto gli allenatori e dato spunto per introdurre nuove evoluzioni negli allenamenti. Un grazie a tutti i genitori che hanno accompagnato la spedizione!

Under 18
Impegno fuori casa per l’under 18 “Le volpi toscane”, che vedeva schierati i nosti Robilotta e Fabbri, chiamati ad un gravoso impegno in casa dei parietà de I Medicei allo stadio Padovani a Firenze. Partita fisicamente molto dura con il pallino del gioco spesso in mano ai padroni di casa, ma che ha regalato comunque qualche soddisfazione alle volpi che in alcuni casi hanno espresso un buon rugby dinamico. Risultato finale di 73 a 10 per I Medicei.

Seniores
Sempre sul campo del Padovani si sono incontrare le seniores de I Medicei e del Rugby Mugello per la terza giornata del campionato di serie C. La partita si preannunciava ostica per i cinghiali sia per il livello della formazione di casa che per il campo da gioco, di dimensioni maggiori del Romolo Landi e che richiede quindi una maggiore attitudine all’occupazione degli spazi.
L’avvio della partita vede subito un brutto infortunio per l’ala del Mugello Davide Vannini, che deve uscire dopo pochi minuti per un infortunio in seguito ad un placcaggio e la diagnosi è delle peggiori: frattura scomposta del perone, attualmente il ragazzo è ricoverato in attesa di essere operato, in bocca al lupo e ti aspettiamo al più presto in campo!
Il primo tempo è tutto di marca fiorentina, che tiene il pallino del gioco in mano andando a utilizzare molto gli spazi allargati. Nel secondo tempo la squadra di casa cala il ritmo e i cinghiali riescono a portare a termine delle buone fasi offensive che culmino nella segnatura di 2 mete che fissano il risultato finale in 48 a 10.
La partita ha messo in mostra molti limiti che ancora oggi legano il Rugby Mugello: incisività nei placcaggi, presenza dei sostegni in fase di copertura, organizzazione in touche. Alcune note positive arrivano dalla tenuta fisica e dalla mischia chiusa.
Lungo l’elenco degli infortuni ( a onor di cronaca anche I Medicei si sono trovati in una situazione di difficoltà dovendo cambiare 3 giocatori a causa di guai fisici dopo aver già esaurito tutti i cambi in panchina, a dimostrazione che al di là del risultato la partita sia stata comunque combattuta ), oltre a Vannini D. in settimana sono da verificare le condizioni di Lottini e Vannini Lorenzo entambi per sospetti stiramenti; in attesa di esami anche Tizzanelli che ha ricevuto un brutto colpo al ginocchio nella rifinitua di venerdì.
La ricetta per il Rugby Mugello è una e una sola: allenamenti e cambio di mentalità, ogni giocatore deve essere consapevole di essere fondamentale in campo ma non la domenica, bensì il martedì, il giovedì, il venerdì, perchè come disse un allenatore di lunga esperienza “la domenica ci si deve divertire, è in settimana che bisogna essere tesi e concentrati per fare al meglio quello che ti viene chiesto”…. senza questa attitudine anche le due prossime partite sulla carta abbordabili potrebbero riservare sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: