Velocità e Mugello, connubio perfetto

Partito nel migliore dei modi il campionato del Rugby Mugello, uscito vittorioso per 45 a 0 dal campo del Colligiana Rugby.
Vittoria dunque con punto di bonus offensivo per i ragazzi di coach Vannini, soddisfatto soprattutto per la buona prova difensiva in particolare negli ultimi minuti del match quando la squadra di casa ha cercato la meta della bandiera, ma la difesa mugellana ha retto bene senza concedere calci di punizione o cartellini gialli.
Da registrare purtroppo un brutto infortunio a Mattera, trasportato in ospedale a metà primo tempo per controlli a causa di un brutto colpo alla testa rimediato durante un’azione d’attacco; gli esami hanno dato tutti esito negativo e il ragazzo potrà tornare oggi a casa dopo una notte passata in osservazione, la squadra e la società gli fanno i migliori auguri e lo aspettano in campo il prima possibile per rimarcare l’ottima prova di cui si stava rendendo protagonista.

La partita si incanala subito su un tema chiaro: il rugby Mugello è più incisivo nel gioco aperto, con la linea veloce che riesce bene a sfruttare gli spazi e avanzare; attenendosi al piano di gioco impostato nelle ultime settimane si vede un buon equilibrio nell’uso degli avanti e dei 3/4 per cercare di aprire la difesa avversaria con un buon possesso palla.
Qualche nota dolente dalla mischia chiusa che è ancora in fase di rodaggio, il bilancio finale vede il mugello perdere 2 delle proprie mischie e non riuscire in nessuna conquista su quelle avversarie; vista la qualità dei giocatori è lecito aspettarsi di più in questa fase di gioco e sicuramente sarà uno degli aspetti da allenare in vista di domenica prossima.

Passata la fatica e i festeggiamenti ( e la fatica per i festeggiamenti… ) si inizia già a pensare al Florentia che domenica salirà nel Mugello per la seconda giornata di campionato per quella che si prospetta come una partita dura ma assolutamente aperta, il Romolo Landi non è un campo facile per nessuno soprattutto se ci si arriva con uno score di 45 punti fatti e 0 subiti in classifica.

Formazione:
Di Stefano, Assandro (Petrelli), Vigiani (Romagnoli), Franci, Mazzone (Tizzanelli), Sini, Michelutto, Carpini (Cap.), Vannini L., Mattera (Innocenti), Maestrini, Lottini (Vannini D.), Signorini, Bertocci (Giuliano), De Nicolò (V. Cap.)

A disposizione: Fratini.

Mete: Carpini tr. Vannini L., Maestrini tr. Vannini L., Signorini tr. Vannini L., Maestrini tr. Vannini L., Di Stefano tr. Vannini L., Signorini tr. Vannini L.
Calci di punizione: Vannini L.

Miglior Giocatore: Signorini, incontenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: