Amazzoni, che week-end!

Lo scorso fine settimana, 16 e 17 settembre, il campo delle Amazzoni del Rugby Mugello ASD ha ospitato una due giorni rugbista tutta al femminile. Queste due giornate hanno visto la partecipazione del Rugby Bologna 1928 fin dal sabato mentre le società Carpi Rugby, Rugby Forlì 1979, Imola Rugby, Rimini Rugby e Rugby Pieve 1971 sono subentrato la domenica mattina. Questo fine settimana ha dato il via ad un percorso di collaborazione tra le società in questione, le quali hanno stipulato un rapporto di tutoraggio, con il Rugby Bologna 1928 come società tutor, per affrontare il campionato femminile di Serie A a 15. Questa fusione si è posta come obiettivo principale l’innalzamento del livello tecnico, dando modo anche alle squadre tutorate di poter contare su tecnici esperti; si parla dunque di una crescita che coinvolgerà un alto numero di ragazze, infatti la rosa del Rugby Bologna 1928 potrà contare su circa 70 giocatrici.

Tutto ciò è stato esplicitato dal coordinatore e dirigente del Bologna Rugby 1928 Lucio Bini, durante la presentazione del progetto di fusione nel pomeriggio della domenica; in questa occasione ha presenziato anche il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni che si è dimostrato entusiasta del progetto.

Per quanto riguarda invece gli allenamenti di questa due giorni, sabato 16 settembre il campo Romolo Landi Ex Audax ha visto la partecipazione di circa trenta giocatrici (Amazzoni e Bologna 1928). La giornata, dopo le dovute presentazioni, è iniziata con un allenamento caratterizzato da esercizi di ripasso dei fondamentali e da una successiva partita pilotata. Questa prima seduta è stata portata avanti dal coach Enrico Calabrese, allenatore delle Amazzoni.

La giornata di domenica 17 settembre ha portata a Borgo San Lorenza la bellezza di circa 50 giocatrici. Questi numeri testimoniano quanto l’impegno di tutte le società in questione sia concreto e reale. Dopo una fase di riscaldamento tutte insieme, le ragazze sono state divise per reparti: l’allenamento dei tre quarti è stato condotto da Marco Zuccherelli (Rugby Forlì) e da Luigi Rosso (Rugby Pieve), mentre quello della mischia da Enrico Calabrese (Amazzoni del Mugello) e da Paolo Ferrillo (Rugby Rimini). Al termine degli allenamenti in reparti è stato disputato un triangolare a 15 che ha permesso alle giocatrici di poter sperimentare quanto appreso durante la mattinata e di potersi conoscere meglio anche sul campo da gioco.

Lo spirito di coesione e affiatamento del rugby è stato coronato da un’ottima terzo tempo offerto dal Rugby Mugello che ha sfamato le giocatrici con una fantastica grigliata.

Si ringraziano tutte le società che hanno partecipato a questa due giorni (Bologna Rugby 1928, Carpi Rugby, Rugby Forlì 1979, Imola Rugby, Rimini Rugby e Rugby Pieve 1971), il sindaco Paolo Omoboni per la sua partecipazione e soprattutto i ragazzi del Rugby Mugello che hanno aiutato con la predisposizione del campo per le giocatrici e con il terzo tempo.

Alcuni articoli che parlano dell’evento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: